Lucca Walled Town in Tuscany Centro storico di Lucca Lucchesi città Toscana
since 13.11.2018 11:35
N/A
[  INFOS CONTACS RESERVATIONS ]

  Suggestion 631         visits 26096

  • Vista aerea mura di Lucca muros de Lucca areal view walls of Lucca ramparts in Lucca
  • Le mura di Lucca San Martino Los muros de Lucca the walls of Lucca ramparts in Lucca
  • Mura di Lucca muros de Lucca walls of Lucca ramparts in Lucca walled town in Tuscany
  • Passeggiata sulle mura di Lucca Los muros de Lucca the walls of Lucca ramparts in Lucca
  • Porta San Pietro gate mura di Lucca muros de Lucca walls of Lucca ramparts in Lucca walled
  • Porta Santa Maria gate mura di Lucca muros de Lucca walls of Lucca ramparts in Lucca
  • foto Giacomo Puccini al pianoforte Giacomo at the piano italian composer Lucca Tuscany
  • Statua Giacomo Puccini statue Piazza Cittadella Lucca casa natale museo bronze monument
  • Interiors Palazzo Pfanner via degli asili Pfanner Palace Garden Palazzo Pfanner y Jardin
  • Lemons limoni limones Giardino Palazzo Pfanner via degli asili Pfanner Palace Garden

 Video

Lucca is one of the cities most loved all of Tuscany, a stop that can not really miss in a classic itinerary to the discovery of the region.
The city can be visited in a day, but if you want to appreciate the best stop for a few days or choose it as a base to explore central or north Tuscany.
The city is located on a plain at the foot of the Apuan Alps and is less than half an hour from the coast of Versilia. Since it isn't a hilltop village, it is ideal for anyone with mobility issues as well as for anyone wishing to take a break from climbing.

Lucca is a historical city located in Tuscany on the western coast of Italy
this city lies in close proximity to Pisa and is known as the city of a hundred churches due to its large amount of historical religious structures.
Lucca is known throughout Italy for its fantastic medieval city walls that still encircle most of the historic old town.
Originally this city was founded by the Etruscans and was then a Roman colony around 180 BC. During the Roman era, Lucca served as an important meeting place for Julius Caesar and Crassus.
In later years, the city was an independent republic for nearly 500 years as part of feudal Italy. During the 19th century, Lucca was conquered by Napoleon, and it finally became part of Unified Italy in 1860.
Today, Lucca is a popular tourist destination and has close ties with Pisa.
For those who love historical architecture and Medieval constructs, Lucca is a true haven – as mentioned above, it is known as the city of a hundred churches boasting such buildings as Lucca Cathedral and San Michele in Foro.
Furthermore, the extensive city walls show how many Middle Age settlements would have been defended.
Aside from the architecture, Lucca also has some fantastic museums, gorgeous public squares and a fine selection of restaurants and bars.

The walls of Lucca are the second in Europe for length with its 4,2 km (2,60 miles), just behind the walls of Nicosia, the capital city of Cyprus. Lucca’s city walls have eleven bastions, six main entrance gates, other three more ancient gates, and some secondary doors to get out the historical center.
Throughout its history, four different walls were built in Lucca.
The Romans founded Lucca 2000 years ago, in the 180 BC, and they built the first fortification.
It lasted until 1118 when Lucca became a Comune and a second set of walls was built integrating the Roman old ones.
During 1300, Lucca became bigger and they needed to better enclose and defend the city from the enemies with the third set of walls.
Instead, the wonderful fascinating huge walls we see today are of Renaissance origin. The construction began on 1504 after more than hundred years.

The walls of Lucca has a long history that goes from the second century BC the sixteenth century AD, a time when the Renaissance city walls were built that we see today in their entirety.
In Roman times, with the founding of the city, was built the first wall in Lucca is completely replaced by the second circuit, whose construction began in medieval times, between the eleventh and twelfth centuries and ended in the thirteenth century
Ancient Roman city walls you can see small parts still preserved foundations of new buildings constructed later (on the Corso Garibaldi and the Church of Santa Maria della Rosa).
A third wall, was built to expand the previous year, between the fourteenth and fifteenth century, to surround the city of Lucca in great expansion.


Lucca è un comune italiano capoluogo dell'omonima provincia in Toscana.
È la quinta città più popolata della regione, mentre rappresenta la quarta città con più estensione territoriale, tra i capoluoghi di provincia. È il centro principale della Piana di Lucca.
Famosa per i suoi monumenti storici, per il centro storico unico nel conservare strutture di varie epoche antiche e soprattutto per l'intatta cinta muraria cinquecentesca, è una notevole città d'arte d'Italia. Ufficialmente di origini romane, ma su probabili insediamenti anteriori, Lucca, città di mercanti e tessitori, mantenne la sua autonomia come Stato indipendente per parecchi secoli fino al 1799 quando venne soppiantata l'antica Repubblica, a seguito della conquista francese da parte delle truppe napoleoniche, dando vita al Principato di Lucca e successivamente al Ducato borbonico di Lucca.
Legata strettamente al turismo, vive molto grazie anche all'industria e alle vivaci imprese medio-piccole.

Protetto dalle sue possenti mura, il centro storico di Lucca è come una piccola e preziosa gemma incastonata nel cuore della Toscana.
Le sue fortificazioni, su cui si può camminare, andare in bicicletta e persino transitare teoricamente - dato che è severamente vietato, unica eccezione fatta per le forze dell’ordine ed i mezzi di soccorso, oltre che per i veicoli adibiti alla pulizia delle strade - sono uniche al mondo e, per questo, visitate da un sacco di turisti durante tutto l’arco dell’anno, letteralmente impressionati dalla maestosità di queste mura protettive.
Le stradine pavimentate ed i vicoli caratteristici rappresentano il cuore pulsante di una Lucca briosa e frizzante, sempre piena di ragazzi e persone che vi passeggiano ad ogni ora del giorno, guardando le vetrine dei bellissimi negozi che adornano via Fillungo per esempio, la strada più importante del centro storico.


Una città di charm della Toscana ricca dei segni di una lunga storia. Il modo migliore per partire alla scoperta di Lucca è guardarla dall’alto.
Si può fare salendo sulle sue possenti mura, sulla Torre Guinigi o affrontando i 207 scalini della ancora più alta Torre delle Ore.
Da questi punti si ammira uno splendido panorama sui tetti della cittadina toscana, uno sguardo d’insieme che permette di apprezzarne la bellezza e l’armonia e ritrovare la stessa struttura urbanistica voluta dai romani.
Piazza dell’Anfiteatro, racconta già nel nome cosa c’era in questo spazio occupato oggi da una delle più belle piazze d’Italia.
La Chiesa di San Michele, detta anche del Foro, sorge luogo dove c’era il centro della Lucca antica.
I due assi principali, Via Fillungo e San Paolino, oggi strade di shopping e socialità, ricalcano i decumani romani.
Lucca è una città ospitale, ordinata, con un’eccellente gastronomia e dei dintorni con una natura incontaminata.

Lucca: visita alla città
Non sempre toccata dai circuiti tradizionali, è però molto amata dai turisti. 
La visita è facilitata dalle ridotte dimensioni del centro storico, che si attraversa a piedi in venti minuti. Per chi usa la carrozzina, gli antichi e suggestivi selciati possono essere un po' sconnessi fuori dei percorsi principali.
Lucca è completamente circondata dalle mura, un vero anello verde interrotto da belle porte e poderosi baluardi.
E' una bellissima ed agevole passeggiata, accessibile da comode e larghe rampe, stando attenti alle pendenze.

Il duomo di San Martino
La prima fondazione di san Martino è del VI secolo, e nell' XI secolo la chiesa, già cattedrale,venne rifatta. 
Alla metà del XII secolo risale invece il bellissimo portico a tre archi e al secolo seguente le piccole colonne della facciata superiore. Di particolare rilievo il ciclo delle stagioni di anonimo scultore lombardo e le storie di S.Martino a destra e sinistra della porta centrale.

Via Fillungo Lucca
Sulla via preferita per le passeggiate dei lucchesi si affacciano eleganti vetrine ancora nello stile di inizio secolo. Tra di esse lo storico Caffè Di Simo, pieno dei ricordi degli artisti e letterati che lo hanno frequentato dal secolo scorso, tra cui Pascoli, Puccini, Verga, Ungaretti e il fine pittore lucchese Possenti.

La Torre e il Palazzo Guinigi: 
Sono stati costruiti ai primi del Quattrocento; in cima alla torre, vi è un grande, frondoso leccio che crea un curioso effetto. La vista dall'alto del centro storico, sullo sfondo delle colline lucchesi, è veramente impagabile. Via S.Andrea (Palazzo Guinigi) Tel.0583 48524 - Orario: novembre - febbraio 10-16,30; marzo - settembre 9-19,30; ottobre 10-18 Ingresso: € 2.60, ridotto € 1.60. on è accessibile alle carrozzine, e va tenuto conto dell'altezza e dei 286 gradini.

San Frediano
Si segnala il grande Mosaico del tardo '200 posto sulla parte superiore della facciata, e all'interno il fonte battesimale (sec.XII) e gli affreschi di Amico Aspertino dell'inizio del '500.

Come raggiungere Lucca:

  • In auto: autostrada A11 Firenze-Mare uscita Lucca - Parcheggi: intorno alle mura (è più facile trovare posto) o, nel centro, in Piazza San Ponziano, Piazza Santa Maria Bianca, Piazza della Manifattura, Piazzale San Donato. Bus navetta: www.clapspa.it
  • In treno: linee Firenze-Lucca-Viareggio e Pisa-Lucca servite da treni regionali - L'ufficio assistenza disabili risponde dalle 7 alle 20 allo0583 492711
  • In bus: autolinee Lazzi da Firenze, Viareggio, Pisa in piazza Verdi: www.lazzi.it

Servizi:

  • Piazzale Verdi
  • Piazza del Collegio
  • Piazza Santa Maria
  • Porta Elisa
  • Via Beccheria

Siti selezionati per visitare Lucca e i suoi dintorni

http://www.comune.lucca.it/

www.luccavirtuale.it

www.luccatourist.it

http://it.wikipedia.org/wiki/Lucca

https://www.10cose.it/lucca/cosa-vedere-lucca

https://www.tastingtheworld.it/cosa-vedere-a-lucca-in-un-giorno/11378/

Dove dormire a Lucca prenotazione online Hotel by Booking e Welcometuscany.it

https://www.discovertuscany.com/lucca/

https://mytravelintuscany.com/walls-of-lucca/

https://www.thecrazytourist.com/15-best-things-lucca-italy/

Luoghi del gusto a Lucca ristoranti e locali a Lucca dove mangiare a Lucca il cibo la cucina le ricette i piatti tipici Lucca
Places of taste in Lucca restaurants and clubs in Lucca where to eat in Lucca the food of Lucca the cuisine the recipes the typical dishes of Lucca
Lugares de sabor Lucca restaurantes y clubes en Lucca dónde comer Lucca la comida la cocina las recetas los platos tipicos Lucca
Mangiare e bere a Lucca vivere a Lucca Scegli dove vuoi andare
Informazioni sul tipo di cucina, sulle loro specialità, offerte, iniziative, tipo di ambiente.
Ristoranti a Lucca e dintorni
Non appena oltrepassate il varco delle mura, troverete un sacco di ristoranti, bar e pizzerie dove assaggiare ricette tipiche, bere alcuni dei migliori vini toscani o fare un aperitivo ammirando le bellezze paesaggistiche di Lucca

https://www.thefork.it/ristoranti/lucca-c324578

https://www.virgilio.it/italia/lucca/cat/RISTORANTI.html

https://gastroranking.it/ristoranti/toscana/lucca/

Ricette regionali lucchesi cucina tradizionale lucchese piatti tipici a Lucca prodotti tipici di Lucca cucina lucchese

La Toscana è la regione italiana di eccellenza per le zuppe e la cucina lucchese non fa eccezione.
Spesso nelle zuppe lucchesi i cereali o i legumi si accompagnano a prodotti di derivazione animale, come pancetta o prosciutti. Le verdure impiegate sono varie a testimonianza di un tipo di agricoltura molto ricca: cipolle, cavolo nero, carciofi, asparagi, pomodori, zucca.
Il farro è la più antica qualità di grano, coltivato già dai pastori nomadi della Siria e dell’Egitto e conosciuto dai greci e dai romani. In Lucchesia viene utilizzato per una minestra a base di fagioli scritti (tipo di borlotti), odori (sedano, cipolla, aglio, salvia e maggiorana), prosciutto e naturalmente olio extra vergine delle colline lucchesi.
Farinata
E’ un piatto classico della tradizione lucchese a base di fagioli scritti (borlotti), cavolo nero, lardo, pomodoro e farina di granturco.
Garmugia
E’ una zuppa primaverile di antica tradizione nella cucina lucchese, con cipolle, piselli, carciofi, asparagi, fave fresche, carne e brodo di manzo, pancetta, olio. Si serve con crostini di pane casalingo abbrustolito.
Tordelli alla Lucchese
Sono tortelli di pasta fresca ripieni di carne di manzo e di maiale, pane ammorbidito in brodo, parmigiano, uova, odori. Si condiscono con sugo di carne e parmigiano.
Secondi Piatti lucchesi
Rovelline Lucchesi
Fettine di manzo impanate e fritte e poi ricotte in un sugo di pomodori, capperi e odori.
E’ uno dei piatti più gustosi della cucina lucchese.
Baccalà arrostito con ceci
Baccalà tagliato a tranci, arrostito sulla brace e servito con ceci conditi con sale, olio extravergine di oliva e pepe.
Coniglio in umido
Coniglio cucinato in padella con pomodoro, cipolla, olio extravergine di oliva, olive amare, aglio, peperoncino ed odori vari.
Castagnaccio
Dolce rustico di farina di castagne, con noci sgusciate, pinoli, scorze d’arancio, uvetta, rosmarino, olio.
Necci con la ricotta
Dolci tipici della cucina lucchese, con una pastella di farina di castagne cotta nei testi (formelle di ferro dal lungo manico per la cottura sul fuoco), si fanno delle crepes che vengono riempite di ricotta fresca.
Zuppa lucchese
Il buccellato un po’ raffermo, ammorbidito col vin santo, viene disposto a strati alternati con fragole aromatizzate col vino e crema.

https://www.discovertuscany.com/it/lucca/i-migliori-ristoranti-a-lucca.html

https://www.dovealucca.it/da-vedere/mangiare-e-bere/113-ricette-lucchesi

https://it.latuaitalia.ru/food-n-wine/la-cucina-lucchese/

Price: N/A
Suggestion 631
Expire in
103 weeks, 1 days
massimo1

 Questions Answers - Login Required

No questions answers have been posted.

Other

< Previous  Next >